Lezioni di cinema

C’era una volta il cinema: un grande involucro di sogni ed emozioni. C’era una volta, parafrasando il titolo di un celebre film, il grande schermo con le sue storie e i suoi divi. Sin da quando è nata, la settima arte ha influenzato la vita e le percezioni delle persone regalando alla mente umana luoghi inediti e remoti. Custodire la memoria storica del cinema diventa essenziale affinché chi ama questo mondo possa appassionarsi anche alla sua storia…

Gian Piero Brunetta è uno dei più importanti storici e critici del cinema italiano e per un giorno è stato docente del corso Ciak Basilicata. Il professor Brunetta ci ha incontrati domenica 27 novembre, al sesto piano del Municipio, a Matera, e ci ha raccontato della sua ricerca storiografica, dell’impegno speso nel reperire il materiale andato perduto durante la seconda guerra mondiale. La sua opera più nota, una collana di quattro volumi dedicata alla storia del cinema italiano, ricostruisce i filoni e l’evoluzione dell’industria cinematografica del nostro Paese: dal muto all’avvento del sonoro e al neorealismo. Dai racconti fatti di movimenti quasi irreali in cui non servivano battute o suoni sino ai film incentrati sull’uomo come cardine di una storia dove non esistono né buoni né cattivi.

Gian Piero Brunetta

di Silvia Natella

Advertisements
Categorie: Diario del corso | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: